Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti per assicurarti una migliore esperienza di navigazione. Premendo su OK o continuando la navigazione, presti il consenso all' uso di tutti i Cookie

Aprol_Logo
 
ORGANIZZAZIONE DI PRODUTTORI OLIVICOLI RICONOSCIUTA
iscritta nell'elenco regionale al n. 86483
 
  • Home

La qualità dell'Olio

qualita olioLe origini dell'ulivo si confondono con quelle della civiltà del Mediterraneo; i primi uliveti furono coltivati in Siria e in Palestina e, intorno al 1000 a.C. vennero diffusi in Italia.
La pianta dell'ulivo ha bisogno, per svilupparsi, di acqua, sole e terreni non molto profondi.
L'olio di oliva è l'unico alimento fondamentale che derivi da un frutto ed è da 50 secoli che si ottiene dalla spremitura di olive macinate, separando l'olio dall'acqua di vegetazione.
L'olio di oliva per chiamarsi vergine deve essere ottenuto dal frutto dell'ulivo soltanto mediante processi meccanici, in condizioni, soprattutto di temperatura, che non causino alterazioni dell'olio. L'olio non deve aver subito processi diversi dal lavaggio, decantazione, centrifugazione e filtrazione. Gli oli di oliva ottenuti con solventi, processi di riesterificazione e miscele con oli diversi non sono considerati vergini. Un olio di oliva "extra vergine" deve avere un contenuto di acido oleico (grado di acidità) uguale o inferiore a 0,8 %. La qualità di un olio di oliva dipende da molti fattori: la cultivar (olivaggio); lo stato dell'olivo e del frutto al momento della raccolta; la tecnologia seguita nella produzione, nella raccolta e nell'estrazione; le condizioni di conservazione.

I pregi e difetti degli oli sono determinati da differenti fattori: Tipo di cultivar,  Area geografica di coltivazione, Condizioni climatiche, Grado di maturazione oliva, Tecnologia di raccolta, Grado di maturazione, tempi e luoghi di conservazione, Tecnologia di estrazione, Tecniche di conservazione.

       1. Tipo di cultivar

—  AMARO: sapore caratteristico dell’olio ottenuto da olive verdi o invaiate; può essere più  o meno gradevole secondo l’intensità

—  ASPRO: sensazione caratteristica di alcuni oli che, all’assaggio producono una reazione orale tattile di astringenza

—  DOLCE: sapore gradevole dell’olio nel quale, senza essere esattamente zuccherino, non primeggiano gli attributi di Amaro, Astringente, Piccante ( Riviera Ligure, Garda, Sardegna, Sicilia, Bitonto)

—  ERBA: flavor caratteristico di alcuni oli che ricorda l’erba appena tagliata ( Sicilia, Sardegna, Garda)

—  FRUTTATO: flavor dell’olio che ricorda l’odore e il gusto del frutto sano, fresco e colto al punto ottimale di maturazione

—  MANDORLATO: flavor che si manifesta in 2 modi – Tipico della mandorla fresca o della mandorla secca che si può confondere con un rancido incipiente

—  VIVO: olio fresco che all’olfatto evidenzia buone note aromatiche stabili nel tempo

—  CARCIOFO: sapore molto piacevole di carciofo riscontrabile in oli freschi appena prodotti

—  PICCANTE: flavor normalmente collegato ad oli fruttati erbacei

2. Area geografica di coltivazione

—  PROVENIENZA: insieme di note che si evidenziano sempre in oli provenienti da una medesima zona geografica

3. Condizioni climatiche

—  GELATO:  per oli ottenuti da olive gelate, flavor difficilmente riconoscibile  al l’olfatto ma presente al gusto; un olio gelato è molto languente , poco viscoso, tendente ad un sapore secco o di legno

—  SECCO: oli ottenuti da drupe che hanno patito la siccità; consistenza asciutta che non evidenzia  alcun aroma di freschezza o di frutto

4.Grado di maturazione oliva

—  ASTRINGENTE: olio prodotto da olive non ancora invaiate risulta ricco di polifenoli responsabili della sensazione simile alla morsicatura di un frutto acerbo.

5.Tecnologia di raccolta

—  RETE: flavor particolare di gomma tendente al secco avvertibile negli oli dolci ottenuti da olive lasciate a lungo sulle reti di raccolta.

6.Grado di maturazione, tempi e luoghi di conservazione

—  AVVINATO-INACETITO: ricorda il flavor del vino e dell’aceto. Dovuto alla fermentazione alcolica degli zuccheri con formazione di acido acetico, acetato di etile ed etanolo in quantità superiore alle normali.

—  MUFFA-UMIDITA’: caratteristico dell’olio ottenuto da frutti in cui si sono sviluppati funghi e lieviti per ammasso in ambienti umidi.

—  RISCALDO: caratteristico dell’olio ottenuto da olive ammassate che hanno sofferto un avanzato grado di fermentazione ( lattica);  spesso è accompagnato da muffa ed avvinato.

7.Tecnologia di estrazione

—  ACQUA DI VEGETAZIONE: causato da cattiva decantazione e prolungato contatto con l’acqua di vegetazione

—  FISCOLO: caratteristico di olio ottenuto da olive pressate in diaframmi filtranti inquinati e sporchi di residui fermentati

—  METALLICO: carattestico di olio mantenuto a lungo a contatto con superfici metalliche in condizioni inadatte

8.Tecniche di conservazione

—  MORCHIA: caratteristico di oli lasciati sui fanghi decantati.

—  RANCIDO: caratteristico degli oli che hanno sofferto un processo autoossidativo per contatto prolungato con aria , luce e calore.

Delizia di Sapori,

Tradizione Purissima!

Seguici su

Logo-Facebook

.....................................................................................

ORGANIZZAZIONE DI PRODUTTORI OLIVICOLI

   Indirizzo: Via M. bernardini, 11/23 - 73100 Lecce

   Tel / Fax:  0832 099397 - 0832 092599

   E-Mail:  assistenzatecnica@aprol.it

Contattaci

Potete contattarci utilizzando i recapiti qui sotto.
Il nostro Staff sarà lieto di rispondervi quanto prima.

Indirizzo:
Via Bernardini Mario, 11/23
73100 - Lecce

Telefono:
+39 0832 099397

E-Mail:
info@aprol.it
amministrazione@aprol.it
assistenzatecnica@aprol.it
presidenza@aprol.it

Aprol - Copyright © 2014 - All rights reserved